viaggiare_senzaglutine

Viaggiare..senza glutine

Questo posto é stato letto 2644 volte!

Uno dei problemi atavici per i celiaci é quello dei viaggi.
Quando si decide di lasciare l’italia per un breve o lungo periodo per fare una vacanza o per questioni di lavoro, il primo pensiero viene rivolto al mondo culinario.

Infatti, soprattutto quando si parte per le vacanze, si rischia di incorrere in spiacevoli sorprese che rischiano di trasformare un momento piacevole in un autentico incubo.


Alzi la mano chi di voi celiaco, o parente di una persona celiaca, prima di fare la valigia ha considerato tra le prime cose le scorte di cibo da portare con se. Perché non si sa mai a cosa si va incontro soprattutto quando magari si decide di visitare luoghi dove non esiste la cultura del gluten free.

Gnocchi senza glutine alla Romana

Fatta eccezione per la Spagna e l’Olanda, in particolare Amsterdam, é palese il pericolo di imbattersi in luoghi dove anche se é presente la dicitura “Gluten Free” su alcuni prodotti, non sempre é esclusa la contaminazione. E ve lo dice uno che vive spesso all’estero per lavoro e che ogni volta si deve adoperare al meglio per sopravvivere.

Per questo Italianimondo.it ha deciso di creare questa rubrica raccogliendo tutte le vostre esperienze sui viaggi all’estero. Qualsiasi consiglio, indicazione su luoghi da frequentare ed evitare quando arriva il momento di mangiare, a chi rivolgersi, etc. sará ben gradito e diventerá parte integrante delle cose da sapere.

Inviate i vostri racconti e le vostre segnalazioni a francescoiriti @ gmail. com

Boom di Italiani che vanno all’estero