pensione

I pensionati italiani desiderano trasferirsi all’estero

Questo posto é stato letto 483 volte!

Il 64% degli italiani si dicono disposti a trasferirsi all’estero per non abbassare troppo il tenore di vita una volta andati in pensione.

É quanto scaturito da un’ indagine dell’Osservatorio di Reale Mutua, 

Più della metà degli italiani (55%), infatti, teme che la propria pensione non sarà sufficiente a mantenere un tenore di vita adeguato una volta usciti dal mondo del lavoro, e un ulteriore 26% vede molta incertezza all’orizzonte.

Tre le ragioni principali:

  • mantenere uno stile di vita simile a quello attuale ma potendo contare su un reddito minore;
  • trovare un ambiente e servizi più adatti alla terza età;
  • fare nuove esperienze. 

Meno casalinghe in Italia

Fra i principali timori, quello di non poter sostenere le spese mediche di cui si potrebbe aver bisogno (45%), o persino cadere in povertà assoluta (33%), non riuscire a dare sostegno economico a figli e nipoti (32%) e dover gravare economicamente sulla famiglia anche per le necessità quotidiane (26%).

Per andare incontro a questo problema, più della metà (55%) delle persone coinvolte nell’indagine mentre solo un italiano su tre (34%) investirebbe i propri soldi nel mattone.